Il respiro del sangue

Chi è il Wanderer? Perché davanti a lui tutti si inginocchiano? Un segreto che per vent’anni è stato tenuto nascosto riemerge all’improvviso. E spalanca le porte dell’inferno nello spaventoso Sud Tirolo di Luca D’Andrea.

«D’Andrea fonde azione e atmosfera come solo i grandi scrittori sanno fare»The Times

Quando Sibylle vide Tony schiantare il boccale di birra sulla mano del tizio col cappello da cowboy non riuscì a fare altro che emettere un verso strozzato e rimanere immobile. Di ghiaccio. Da quella distanza non poteva sentire cosa i due si stavano dicendo, ma scorgeva benissimo il viso di Tony. Gli tornò in mente quanto lei stessa aveva pensato vedendolo per la prima volta, la domenica mattina in mezzo ai meleti. Uno di quegli arnesi coperti di gomma che sembrano giocattoli ma nascondono un’anima di metallo. Non si era sbagliata

È parecchio tempo, ormai, che Tony Carcano conduce un’esistenza appartata, costruita sulla routine. Le sole emozioni con cui entra in contatto sono quelle che descrive nei suoi romanzi, storie d’amore che gli hanno dato successo e benessere. Questo finché Sibylle, ventenne spericolata e affascinante, non irrompe nella sua vita sbattendogli in faccia una fotografia che lo ritrae piú giovane, sorridente, accanto al cadavere di una donna: la madre della ragazza. A quel punto Tony è costretto a riprendere in mano i fili di una vicenda che avrebbe voluto dimenticare, l’unica inchiesta della sua brevissima carriera di giornalista. E con Sibylle si inoltrerà fra le ombre della piccola, chiusa comunità di Kreuzwirt. Un paese che custodisce un mistero impensabile fatto di menzogne e di violenza, di avidità e di follia.

Scheda libro
  • Autore: Luca D’Andrea
  • Data di pubblicazione: 28/05/2019
  • Prezzo: 19,00   17,10 €